Discussione:
[OT] Parla l’infettivologo cinese al vertice della delegazione in Italia
(troppo vecchio per rispondere)
DJM
2020-03-30 10:47:14 UTC
Permalink
Il professor Qiu Yunqing è al vertice della delegazione di tredici esperti
che ha appena visitato alcuni ospedali del nord Italia:

"Da quel che ho potuto osservare servirebbe un vero blocco collettivo
delle attività, come si è fatto in Cina. Con rifornimenti alimentari per
quartieri, o blocchi di palazzi. Serve il controllo rigido della
diffusione del contagio, altrimenti non finiranno mai le persone da
curare, ed è così che gli ospedali vanno in tilt. Non vi sono altre
misure, lo dico perché noi l’abbiamo sperimentato. Ci tengo che il
messaggio passi al vostro Paese”

"I livelli di protezione degli operatori sono sicuramente inferiori ai
nostri. Parlo di maschere, di tute protettive in Tyvek. Le maschere
generiche non bastano, l’impressione è che gli operatori non siano
abbastanza tutelati. Forse per mancanza di risorse effettive, o,
all’inizio, di mancata comprensione del problema. Una malattia come questa
richiede tute pesanti, quindi il lavoro è fisicamente ancora più faticoso.
Non si può reggere un turno di 8 ore, bisogna a scendere a 4, 6 ore.
Quindi ci vuole più gente, un terzo in più del solito“.

"Le strutture di degenza sono spesso vecchie, e questo complica molto. Non
è una critica, noi abbiamo creato ospedali nuovi, ma anche gli altri
nostri ospedali erano recenti, costruiti ai tempi della Sars, quindi con
criteri nuovi su organizzazione di spazi e lavoro. Difficile farlo in
strutture datate. Nessun ospedale, neanche il più moderno, può resistere
all’afflusso gigantesco di pazienti, come sta succedendo in Italia. I
malati vanno intercettati prima. Servono cliniche dove si ricoverano i
positivi, anche se asintomatici. Li si monitora, e si può intervenire in
tempo, se si aggravano. Ma non devono stare a casa senza controlli, né
devono andare al pronto soccorso. Devono stare in questi posti finché non
si negativizzano. Nel frattempo bisogna tracciare i loro contatti e
controllarli con l’analisi dei movimenti, se un malato è stato in un
autobus, bisogna rintracciare tutti gli occupanti. Si deve fare una
ricerca anamnestica dettagliata“.

https://tinyurl.com/vzmpzft
ginopilotino
2020-03-30 10:51:05 UTC
Permalink
Post by DJM
Il professor Qiu Yunqing è al vertice della delegazione di tredici esperti
"Da quel che ho potuto osservare servirebbe un vero blocco collettivo
delle attività, come si è fatto in Cina. Con rifornimenti alimentari per
quartieri, o blocchi di palazzi. Serve il controllo rigido della
diffusione del contagio, altrimenti non finiranno mai le persone da
curare, ed è così che gli ospedali vanno in tilt. Non vi sono altre
misure, lo dico perché noi l’abbiamo sperimentato. Ci tengo che il
messaggio passi al vostro Paese”
"I livelli di protezione degli operatori sono sicuramente inferiori ai
nostri. Parlo di maschere, di tute protettive in Tyvek. Le maschere
generiche non bastano, l’impressione è che gli operatori non siano
abbastanza tutelati. Forse per mancanza di risorse effettive, o,
all’inizio, di mancata comprensione del problema. Una malattia come questa
richiede tute pesanti, quindi il lavoro è fisicamente ancora più faticoso.
Non si può reggere un turno di 8 ore, bisogna a scendere a 4, 6 ore.
Quindi ci vuole più gente, un terzo in più del solito“.
"Le strutture di degenza sono spesso vecchie, e questo complica molto. Non
è una critica, noi abbiamo creato ospedali nuovi, ma anche gli altri
nostri ospedali erano recenti, costruiti ai tempi della Sars, quindi con
criteri nuovi su organizzazione di spazi e lavoro. Difficile farlo in
strutture datate. Nessun ospedale, neanche il più moderno, può resistere
all’afflusso gigantesco di pazienti, come sta succedendo in Italia. I
malati vanno intercettati prima. Servono cliniche dove si ricoverano i
positivi, anche se asintomatici. Li si monitora, e si può intervenire in
tempo, se si aggravano. Ma non devono stare a casa senza controlli, né
devono andare al pronto soccorso. Devono stare in questi posti finché non
si negativizzano. Nel frattempo bisogna tracciare i loro contatti e
controllarli con l’analisi dei movimenti, se un malato è stato in un
autobus, bisogna rintracciare tutti gli occupanti. Si deve fare una
ricerca anamnestica dettagliata“.
https://tinyurl.com/vzmpzft
Chi lavrebbe mai detto. Ma trump dice che facendo meno di noi in 2
settimane tuttappost.

Ciao ... Dino
DJM
2020-03-30 11:01:27 UTC
Permalink
Post by ginopilotino
Chi lavrebbe mai detto. Ma trump dice che facendo meno di noi in 2
settimane tuttappost.
C'è da dire anche che conta moltissimo l'esperienza che hanno avuto con la
SARS. Ti faccio l'esempio di Taiwan perchè è un Paese che conosco bene,
li' dopo l'esperienza avuta con la SARS hanno costruito decine di ospedali
modernissimi con tantissimi posti in terapia intensiva, la gente stessa ha
iniziato a cambiare le proprie abitudini abituandosi all'idea di
indossare mascherine sempre tutto l'anno se a contatto col pubblico (anche
al primo accenno di un mal di gola o raffreddore... per tutelare gli altri
e non diffondere virus), Disinfettanti per mani in ogni bagno pubblico,
anche in metropolitana o in stazione, ovunque. E infatti ora che è
scoppiata questa nuova epidemia si sono fatti trovare pronti, nonostante
gli strettissimi legami che Taiwan ha con la Cina sono riusciti fino ad
ora a contenere la diffusione dei contagi in modo esemplare (nonostante 23
milioni e passa di abitanti).

L'Italia è la prima volta che si trova ad affrontare un'emergenza del
genere, dopo quest'esperienza credo che cambieranno molte cose anche qui,
ad iniziare dai tagli alla Sanità...
MaxDamage
2020-03-30 11:10:00 UTC
Permalink
Post by DJM
Post by ginopilotino
Chi lavrebbe mai detto. Ma trump dice che facendo meno di noi in 2
settimane tuttappost.
C'è da dire anche che conta moltissimo l'esperienza che hanno avuto con la
SARS. Ti faccio l'esempio di Taiwan perchè è un Paese che conosco bene,
li' dopo l'esperienza avuta con la SARS hanno costruito decine di ospedali
modernissimi con tantissimi posti in terapia intensiva, la gente stessa ha
iniziato a cambiare le proprie abitudini abituandosi all'idea di
indossare mascherine sempre tutto l'anno se a contatto col pubblico (anche
al primo accenno di un mal di gola o raffreddore... per tutelare gli altri
e non diffondere virus), Disinfettanti per mani in ogni bagno pubblico,
anche in metropolitana o in stazione, ovunque. E infatti ora che è
scoppiata questa nuova epidemia si sono fatti trovare pronti, nonostante
gli strettissimi legami che Taiwan ha con la Cina sono riusciti fino ad
ora a contenere la diffusione dei contagi in modo esemplare (nonostante 23
milioni e passa di abitanti).
L'Italia è la prima volta che si trova ad affrontare un'emergenza del
genere, dopo quest'esperienza credo che cambieranno molte cose anche qui,
ad iniziare dai tagli alla Sanità...
l'unico modo e' che crepi meta' dei politici e mandarini di palazzo
italiani.
i nuovi forse , se capiscono cosa e' successo, potrebbero cambiare
direzione.
ma non e' detto.
DJM
2020-03-30 11:15:15 UTC
Permalink
Post by MaxDamage
l'unico modo e' che crepi meta' dei politici e mandarini di palazzo
italiani.
Zingaretti però è in ripresa, quindi neanche sto virus ha funzionato.
Korben Dallas
2020-03-30 11:33:35 UTC
Permalink
Post by DJM
Post by ginopilotino
Chi lavrebbe mai detto. Ma trump dice che facendo meno di noi in 2
settimane tuttappost.
C'è da dire anche che conta moltissimo l'esperienza che hanno avuto con la
SARS. Ti faccio l'esempio di Taiwan perchè è un Paese che conosco bene, li'
dopo l'esperienza avuta con la SARS hanno costruito decine di ospedali
modernissimi con tantissimi posti in terapia intensiva, la gente stessa ha
iniziato a cambiare le proprie abitudini abituandosi all'idea di indossare
mascherine sempre tutto l'anno se a contatto col pubblico (anche al primo
accenno di un mal di gola o raffreddore... per tutelare gli altri e non
diffondere virus), Disinfettanti per mani in ogni bagno pubblico, anche in
metropolitana o in stazione, ovunque. E infatti ora che è scoppiata questa
nuova epidemia si sono fatti trovare pronti, nonostante gli strettissimi
legami che Taiwan ha con la Cina sono riusciti fino ad ora a contenere la
diffusione dei contagi in modo esemplare (nonostante 23 milioni e passa di
abitanti).
L'Italia è la prima volta che si trova ad affrontare un'emergenza del
genere, dopo quest'esperienza credo che cambieranno molte cose anche qui,
ad iniziare dai tagli alla Sanità...
l'unico modo e' che crepi meta' dei politici e mandarini di palazzo italiani.
i nuovi forse , se capiscono cosa e' successo, potrebbero cambiare direzione.
ma non e' detto.
Si ma non è che i politici si riproducono per gemmazione. Vengono
democraticamente votati in parlamento. Speriamo che questa esperienza
insegni qualcosa a tutti noi.
DJM
2020-03-30 11:37:28 UTC
Permalink
Post by Korben Dallas
Si ma non è che i politici si riproducono per gemmazione. Vengono
democraticamente votati in parlamento. Speriamo che questa esperienza
insegni qualcosa a tutti noi.
Si ma cosa dovrebbe insegnare? Questi sono eh... non è che c'è molta
scelta. Se non è Salvini è Renzi. Se non è Di Maio e la Meloni. Si cerca
di votare il meno peggio da decenni, non "quello giusto".
ginopilotino
2020-03-30 11:43:57 UTC
Permalink
Post by DJM
Post by Korben Dallas
Si ma non è che i politici si riproducono per gemmazione. Vengono
democraticamente votati in parlamento. Speriamo che questa esperienza
insegni qualcosa a tutti noi.
Si ma cosa dovrebbe insegnare? Questi sono eh... non è che c'è molta
scelta. Se non è Salvini è Renzi. Se non è Di Maio e la Meloni. Si cerca
di votare il meno peggio da decenni, non "quello giusto".
I politici sono lo specchio della società, di tutti noi.

Ciao ... Dino
Korben Dallas
2020-03-30 12:39:24 UTC
Permalink
Post by DJM
Post by Korben Dallas
Si ma non è che i politici si riproducono per gemmazione. Vengono
democraticamente votati in parlamento. Speriamo che questa esperienza
insegni qualcosa a tutti noi.
Si ma cosa dovrebbe insegnare? Questi sono eh... non è che c'è molta
scelta. Se non è Salvini è Renzi. Se non è Di Maio e la Meloni. Si cerca
di votare il meno peggio da decenni, non "quello giusto".
Ma a parte il leader. In qualsiasi partito c'e' gente seria e capace, è
quella che di solito prende meno voti.
Hybris
2020-03-30 12:50:37 UTC
Permalink
Post by DJM
C'è da dire anche che conta moltissimo l'esperienza che hanno avuto con la
SARS.
[..]
Post by DJM
L'Italia è la prima volta che si trova ad affrontare un'emergenza del
genere, dopo quest'esperienza credo che cambieranno molte cose anche qui,
ad iniziare dai tagli alla Sanità...
ho una fiducia nell'italia guarda....
FiFaGi
2020-03-30 13:05:37 UTC
Permalink
Post by DJM
abituandosi all'idea di
indossare mascherine sempre tutto l'anno se a contatto col pubblico
minchia però che palle così...

cioè, per secoli si è stati senza mascherine, adesso queste per sempre
?
--
--
MaxDamage
2020-03-30 13:45:29 UTC
Permalink
Post by FiFaGi
abituandosi all'idea di indossare mascherine sempre tutto l'anno se a
contatto col pubblico
minchia però che palle così...
cioè, per secoli si è stati senza mascherine, adesso queste per sempre ?
sopprobblemi.
CISCO@101
2020-03-30 12:25:47 UTC
Permalink
Post by ginopilotino
Post by DJM
Il professor Qiu Yunqing è al vertice della delegazione di tredici esperti
"Da quel che ho potuto osservare servirebbe un vero blocco collettivo
delle attività, come si è fatto in Cina. Con rifornimenti alimentari per
quartieri, o blocchi di palazzi. Serve il controllo rigido della
diffusione del contagio, altrimenti non finiranno mai le persone da
curare, ed è così che gli ospedali vanno in tilt. Non vi sono altre
misure, lo dico perché noi l’abbiamo sperimentato. Ci tengo che il
messaggio passi al vostro Paese”
"I livelli di protezione degli operatori sono sicuramente inferiori ai
nostri. Parlo di maschere, di tute protettive in Tyvek. Le maschere
generiche non bastano, l’impressione è che gli operatori non siano
abbastanza tutelati. Forse per mancanza di risorse effettive, o,
all’inizio, di mancata comprensione del problema. Una malattia come questa
richiede tute pesanti, quindi il lavoro è fisicamente ancora più faticoso.
Non si può reggere un turno di 8 ore, bisogna a scendere a 4, 6 ore.
Quindi ci vuole più gente, un terzo in più del solito“.
"Le strutture di degenza sono spesso vecchie, e questo complica molto. Non
è una critica, noi abbiamo creato ospedali nuovi, ma anche gli altri
nostri ospedali erano recenti, costruiti ai tempi della Sars, quindi con
criteri nuovi su organizzazione di spazi e lavoro. Difficile farlo in
strutture datate. Nessun ospedale, neanche il più moderno, può resistere
all’afflusso gigantesco di pazienti, come sta succedendo in Italia. I
malati vanno intercettati prima. Servono cliniche dove si ricoverano i
positivi, anche se asintomatici. Li si monitora, e si può intervenire in
tempo, se si aggravano. Ma non devono stare a casa senza controlli, né
devono andare al pronto soccorso. Devono stare in questi posti finché non
si negativizzano. Nel frattempo bisogna tracciare i loro contatti e
controllarli con l’analisi dei movimenti, se un malato è stato in un
autobus, bisogna rintracciare tutti gli occupanti. Si deve fare una
ricerca anamnestica dettagliata“.
https://tinyurl.com/vzmpzft
Chi lavrebbe mai detto. Ma trump dice che facendo meno di noi in 2
settimane tuttappost.
Ciao ... Dino
ocio che ti arriva in casa l'usace lol lol lol
Faso
1970-01-01 00:00:00 UTC
Permalink
Il professor Qiu Yunqing è al vertice della delegazione di tredici esperti che ha appena visitato alcuni ospedali del nord Italia:"Da quel che ho potuto osservare servirebbe un vero blocco collettivo delle attività, come si è fatto in Cina. Con rifornimenti alimentari per quartieri, o blocchi di palazzi. Serve il controllo rigido della diffusione del contagio, altrimenti non finiranno mai le persone da curare, ed è così che gli ospedali vanno in tilt. Non vi sono altre misure, lo dico perché noi l?abbiamo sperimentato. Ci tengo che il messaggio passi al vostro Paese?"I livelli di protezione degli operatori sono sicuramente inferiori ai nostri. Parlo di maschere, di tute protettive in Tyvek. Le maschere generiche non bastano, l?impressione è che gli operatori non siano abbastanza tutelati. Forse per mancanza di risorse effettive, o, all?inizio, di mancata comprensione del problema. Una malattia come questa richiede tute pesanti, quindi il lavoro è fisicamente ancora più faticoso. Non si può reggere un turno di 8 ore, bisogna a scendere a 4, 6 ore. Quindi ci vuole più gente, un terzo in più del solito?."Le strutture di degenza sono spesso vecchie, e questo complica molto. Non è una critica, noi abbiamo creato ospedali nuovi, ma anche gli altri nostri ospedali erano recenti, costruiti ai tempi della Sars, quindi con criteri nuovi su organizzazione di spazi e lavoro. Difficile farlo in strutture datate. Nessun ospedale, neanche il più moderno, può resistere all?afflusso gigantesco di pazienti, come sta succedendo in Italia. I malati vanno intercettati prima. Servono cliniche dove si ricoverano i positivi, anche se asintomatici. Li si monitora, e si può intervenire in tempo, se si aggravano. Ma non devono stare a casa senza controlli, né devono andare al pronto soccorso. Devono stare in questi posti finché non si negativizzano. Nel frattempo bisogna tracciare i loro contatti e controllarli con l?analisi dei movimenti, se un malato è stato in un autobus, bisogna rintracciare tutti gli occupanti. Si deve fare una ricerca anamnestica dettagliata?.https://tinyurl.com/vzmpzft
Sono tutti palliativi. Ne usciremo solo se il virus si disattiverà
da solo e/o con vaccino e antivirali mirati quando ci
saranno
--
Faso
1970-01-01 00:00:00 UTC
Permalink
On 30.03.2020 15:06:47 +02:00, Faso wrote:> Ne usciremo solo se il virus si disattiverà> da solosperiamo nella sua bontà e comprensione allora.cià ragione bergoglio-- posted from S2's https://fcku.it/
Perché hai tagliato il resto della frase?
--
Magilla 🎸
2020-03-30 14:02:02 UTC
Permalink
Post by Faso
Perché hai tagliato il resto della frase?
perché era quella che meritava.
già il mettersi in 40ena è una azione per fare in modo che il virus si
estingua. ma non lo fa da solo.
è bastardo
--
posted from S2's https://fcku.it/
Faso
1970-01-01 00:00:00 UTC
Permalink
On 30.03.2020 15:58:15 +02:00, Faso wrote:> Perché hai tagliato il resto della frase?perché era quella che meritava.già il mettersi in 40ena è una azione per fare in modo che il virus si estingua. ma non lo fa da solo.è bastardo-- posted from S2's https://fcku.it/
più bastardo di quanto sia umanamente immaginabile
--

Tomas Rosicky
1970-01-01 00:00:00 UTC
Permalink
Post by DJM
Il professor Qiu Yunqing è al vertice della delegazione di tredici esperti
"Da quel che ho potuto osservare servirebbe un vero blocco collettivo
delle attività, come si è fatto in Cina. Con rifornimenti alimentari per
quartieri, o blocchi di palazzi. Serve il controllo rigido della
diffusione del contagio, altrimenti non finiranno mai le persone da
curare, ed è così che gli ospedali vanno in tilt. Non vi sono altre
misure, lo dico perché noi l?abbiamo sperimentato. Ci tengo che il
messaggio passi al vostro Paese?
Ok, letto questo la conclusione è ovvia: o andiamo incontro ad un
dramma mondiale (e non solo italiano), o serve un miracolo,
ovvero il virus si rabbonisce spontaneamente, come accade per
quello dell'influenza, dopo aver infettato una notevole
percentuale della popolazione. Naturalmente la quarantena. anche
se all'italiana, sarebbe comunque determinante per delimitare nei
limiti del possibile una diffusione molto più massiva, se si
considera che questo virus è più contagioso di quello
influenzale. C'è da dire che di errori finora ne sono stati fatti
troppi, non a caso siamo diventati l'esempio "da non seguire", a
quanto pare, ma ci si augura che l'esperienza abbia insegnato a
non ripetere gli stessi errori. Poi comunque mi ostino adire:
devono studiare qualcosa per evitare gli affollamenti nei
supermercati e le file, quando ci arriveranno?

--
Continua a leggere su narkive:
Loading...