Discussione:
[iPeto] Cicalone sarà il primo a comprare l' iPad
(troppo vecchio per rispondere)
papà Gatto
2010-01-31 20:50:46 UTC
Permalink
non appena leggerà qua:

http://tinyurl.com/yb3as5n

sempre che non l'abbia già l'iPad in casa...

ricordiamoci che con un "ciao amico" alla persona giusta si risolve
l'eventuale necessità ;)
--
papa' gatto @ Home (live: gatto73)

...tanti di loro sono così assuefatti, così disperatamente dipendenti
dal sistema, che combatterebbero per difenderlo.
Barone Cicala
2010-01-31 20:56:14 UTC
Permalink
Post by papà Gatto
ricordiamoci che con un "ciao amico" alla persona giusta si risolve
l'eventuale necessità ;)
abbeh che l'ipad avesse le potenzialita' pe' esse la periferica
definitiva pe' musicisti e dj o aspiranti era mezzo scontato.
Una delle poche applicazzioni in cui ha devvero un senso.
Non che sia poco, e tral'artro in questo ambito direi che ha anche un
prezzo spettacolare.
Cicalone me puo' smenti'
Joe Chip
2010-01-31 21:27:08 UTC
Permalink
Post by Barone Cicala
Post by papà Gatto
ricordiamoci che con un "ciao amico" alla persona giusta si risolve
l'eventuale necessità ;)
abbeh che l'ipad avesse le potenzialita' pe' esse la periferica
definitiva pe' musicisti e dj o aspiranti era mezzo scontato.
Una delle poche applicazzioni in cui ha devvero un senso.
Non che sia poco, e tral'artro in questo ambito direi che ha anche un
prezzo spettacolare.
Cicalone me puo' smenti'
il giorno stesso dell'uscita mi sono chiesto come gestisse l'audio, e il
dubbio m'è rimasto. Mi sembra molto improbabile che ci si possa far
girare applicazioni serie come ProTools o Cubase (almeno per quello che
vorrei fare io). Mi riprometto sempre di cercare qualche notebook
definitivo che abbia il touchscreen multitouch, sarebbe fantastico per
mixare e gestire in tempo reale i vst.
Barone Cicala
2010-01-31 21:37:42 UTC
Permalink
Post by Joe Chip
il giorno stesso dell'uscita mi sono chiesto come gestisse l'audio, e il
dubbio m'è rimasto. Mi sembra molto improbabile che ci si possa far
girare applicazioni serie come ProTools o Cubase (almeno per quello che
vorrei fare io).
si, ma se lo sfruttassero interfacciannolo a un mac capisci le potenzialita?
Barone Cicala
2010-01-31 21:47:35 UTC
Permalink
Post by Barone Cicala
Post by Joe Chip
il giorno stesso dell'uscita mi sono chiesto come gestisse l'audio, e
il dubbio m'è rimasto. Mi sembra molto improbabile che ci si possa far
girare applicazioni serie come ProTools o Cubase (almeno per quello
che vorrei fare io).
si, ma se lo sfruttassero interfacciannolo a un mac capisci le
potenzialita?
Cioe' rennite conto che questo qua:



costa 1350 sterline..
Cicalone
2010-01-31 21:48:02 UTC
Permalink
Post by Joe Chip
Post by Barone Cicala
Post by papà Gatto
ricordiamoci che con un "ciao amico" alla persona giusta si risolve
l'eventuale necessità ;)
abbeh che l'ipad avesse le potenzialita' pe' esse la periferica
definitiva pe' musicisti e dj o aspiranti era mezzo scontato.
Una delle poche applicazzioni in cui ha devvero un senso.
Non che sia poco, e tral'artro in questo ambito direi che ha anche un
prezzo spettacolare.
Cicalone me puo' smenti'
il giorno stesso dell'uscita mi sono chiesto come gestisse l'audio, e il
dubbio m'è rimasto. Mi sembra molto improbabile che ci si possa far
girare applicazioni serie come ProTools o Cubase (almeno per quello che
vorrei fare io). Mi riprometto sempre di cercare qualche notebook
definitivo che abbia il touchscreen multitouch, sarebbe fantastico per
mixare e gestire in tempo reale i vst.
Non so se ti sei fatto un'idea seria del futuro della composizione
musicale.

Nel senso che io vengo da Cubase vecchissime versioni, ma già ai tempi
la cosa faceva sorridere perchè ti compravi un Falcon con Cubase, una
Korg M1 ti facevi il mazzo e tiravi fuori una roba sicuramente fica ma
che paragonata a quello che aveva fatto il tuo amico con con Amiga e
Octamed (spendendo zero perchè l'Amiga l'aveva già) impallidiva, perchè
la M1 aveva dei grandissimi suoni di preset tappeti, percussioni etniche
etc. ma strappavi il campione più bello lo mettevi nell' tracker
dell'Amiga, altri 10 campioni di hit, percussioni elettroniche e qualche
effetto e facevi roba da fantascienza in 5 minuti, io sul cubase solo
per fargli suonare un program via midi alla M1 ciò perso mezza giornata.

Detto questo, il futuro della musica fatta a casa e ribadisco a casa o
comunque senza budget veramente seri non è più Logic, Protools, Cubase e
vari, ma va sempre più verso Ableton Live in giù, anche a livello di
periferiche si ragione più verso l'astratto che verso il solido e
affidabile.

ll passato cell'ha insegnato con la Tb303 nata come contorno di basso
per la tr606 è ancora oggi lo strumento di riferimento per tanti generi,
potenza sonora 0, flessibilità 0 , tutti i mostri sacri degli strumenti
elettronici cercavano di suonare allo stesso modo.

Oggi quello che più conta è l'approccio, per fare un pezzo non serve
potenza, (c'è gente che fa pezzi con il Kaossilator) serve
l'interfaccia, servel'accesso real time basato su percezioni umane e non
su griglie di note e plugin inumani e su questo l' iPad come già l'
iPhone sta dimostrando adesso è avanti, se pensi che la periferiche più
rivoluzionaria al momento è Lemur/Dexter di Jazzmutant l' iPad è sulla
strada giusta perchè passa avanti di netto.
Carnefrisca
2010-02-01 09:20:22 UTC
Permalink
Post by Cicalone
l' iPad è sulla
strada giusta perchè passa avanti di netto.
tutto molto giusto quello che hai detto cicalone...
solo lasciami fare qualche piccolo appunto.

sennò qua tutti credono che da oggi a domani per fare robe tipo gli
Air/Kraftwerk/Moroder cominciano a usare solo ipad e diventano re
dell'electro...

Tutta quella roba che tu citi sono strumenti che il più delle volte
vengono usati in ambito club/disco da DJ che fondamentalmente non hanno
capacità compositive tali che permettano loro di realmente capire anche
che giro di note hanno realizzato...vedi Coccoluto e soci...

altrimenti non si spiega come mai daft punk,aphex twin e soci ancora si
sbattano ad usare drum machine antidiluviane, chitarre, theremin, moog e
frullatori...
Cicalone
2010-02-01 11:44:16 UTC
Permalink
Post by Carnefrisca
Post by Cicalone
l' iPad è sulla
strada giusta perchè passa avanti di netto.
tutto molto giusto quello che hai detto cicalone...
solo lasciami fare qualche piccolo appunto.
sennò qua tutti credono che da oggi a domani per fare robe tipo gli
Air/Kraftwerk/Moroder cominciano a usare solo ipad e diventano re
dell'electro...
Alla fine tolte le esibizioni live anche loro si sono mossi verso i
strumenti virtuali
Post by Carnefrisca
Tutta quella roba che tu citi sono strumenti che il più delle volte
vengono usati in ambito club/disco da DJ che fondamentalmente non hanno
capacità compositive tali che permettano loro di realmente capire anche
che giro di note hanno realizzato...vedi Coccoluto e soci...
Ableton Live non ha capacità compositive ? Scaricati la demo.
Post by Carnefrisca
altrimenti non si spiega come mai daft punk,aphex twin e soci ancora si
sbattano ad usare drum machine antidiluviane, chitarre, theremin, moog e
frullatori...
Lasciami aggiungere, dipende intanto di che scuola sei :

1) Vecchia scuola, sytnh fisici da Moog ad Alesis, qualche virtual
analog stile Access virus o i vari multimbroni Korg e Yamaha, oltre
drum sintetiche, filtri fisici e mixeroni
2) Nuova scuola, tutto virtual studio con convertiori e tanto software

Se non parliamo delle grosse produzioni destinate a grandi palchi,
piuttosto che ascolta molto particolari, la resa finale di pezzi fatti
con pc pompato e 10.000 $ di software è uguale o superiore a quella di
pezzi fatti con tutta la serie di Moog, Roland vintage, Sherman vari,
ovvio che Jarre o Eno non ti diranno mai che sta roba suona uguale, ma
è anche vero che la maggior parte dei musicisti ad orecchio non è
riuscita a distinguere un synth analogico dalla sua controparte
suonata da un Arturia Origin (in pratica un pc embedded con virtual
synth precaricati), ricordo che ci sono plug-in da 55 GB (vedi l'
Omnisphere) dove hanno addirittura campionato in multisampling un
pianoforte in fiamme.

Il discorso finale è semplice, iPad da solo potrà soddisfare il 90%
degli utenti amatoriali usando elaborazione del suon interno come in
ogni virtual instrument, ma abbinato ad un Mac diventerà una
intefaccia ultra evoluta, i limiti non sono visibili.
Carnefrisca
2010-02-01 13:10:45 UTC
Permalink
Post by Cicalone
Il discorso finale è semplice, iPad da solo potrà soddisfare il 90%
degli utenti amatoriali usando elaborazione del suon interno come in
ogni virtual instrument, ma abbinato ad un Mac diventerà una
intefaccia ultra evoluta, i limiti non sono visibili.
vabbè...
preparati che un giorno di questo porto chitarra e padalame vario e
vediamo che roba ne esce con tutte le tue robine...

che a sto punto m'hai messo la pulce...
Cicalone
2010-02-01 17:10:50 UTC
Permalink
Post by Carnefrisca
Post by Cicalone
Il discorso finale è semplice, iPad da solo potrà soddisfare il 90%
degli utenti amatoriali usando elaborazione del suon interno come in
ogni virtual instrument, ma abbinato ad un Mac diventerà una
intefaccia ultra evoluta, i limiti non sono visibili.
vabbè...
preparati che un giorno di questo porto chitarra e padalame vario e
vediamo che roba ne esce con tutte le tue robine...
che a sto punto m'hai messo la pulce...
Prenditi Voiceband e avrai un assaggio del futuro
Joe Chip
2010-02-02 15:58:08 UTC
Permalink
Post by Cicalone
Post by Joe Chip
Post by Barone Cicala
Post by papà Gatto
ricordiamoci che con un "ciao amico" alla persona giusta si risolve
l'eventuale necessità ;)
abbeh che l'ipad avesse le potenzialita' pe' esse la periferica
definitiva pe' musicisti e dj o aspiranti era mezzo scontato.
Una delle poche applicazzioni in cui ha devvero un senso.
Non che sia poco, e tral'artro in questo ambito direi che ha anche un
prezzo spettacolare.
Cicalone me puo' smenti'
il giorno stesso dell'uscita mi sono chiesto come gestisse l'audio, e il
dubbio m'è rimasto. Mi sembra molto improbabile che ci si possa far
girare applicazioni serie come ProTools o Cubase (almeno per quello che
vorrei fare io). Mi riprometto sempre di cercare qualche notebook
definitivo che abbia il touchscreen multitouch, sarebbe fantastico per
mixare e gestire in tempo reale i vst.
Non so se ti sei fatto un'idea seria del futuro della composizione
musicale.
Nel senso che io vengo da Cubase vecchissime versioni, ma già ai tempi
la cosa faceva sorridere perchè ti compravi un Falcon con Cubase, una
Korg M1 ti facevi il mazzo e tiravi fuori una roba sicuramente fica ma
che paragonata a quello che aveva fatto il tuo amico con con Amiga e
Octamed (spendendo zero perchè l'Amiga l'aveva già) impallidiva, perchè
la M1 aveva dei grandissimi suoni di preset tappeti, percussioni etniche
etc. ma strappavi il campione più bello lo mettevi nell' tracker
dell'Amiga, altri 10 campioni di hit, percussioni elettroniche e qualche
effetto e facevi roba da fantascienza in 5 minuti, io sul cubase solo
per fargli suonare un program via midi alla M1 ciò perso mezza giornata.
Detto questo, il futuro della musica fatta a casa e ribadisco a casa o
comunque senza budget veramente seri non è più Logic, Protools, Cubase e
vari, ma va sempre più verso Ableton Live in giù, anche a livello di
periferiche si ragione più verso l'astratto che verso il solido e
affidabile.
Sul fatto dell'M1 ti straquoto, è stato il mio sogno di adolescente, e
ha dei suoni di piano stupendi che ancora oggi fanno un'ottima figura.
mah io credo che dipenda sia dal tipo di musica che dall'approccio che
si ha. Ho provato Ableton Live e non mi è piaciuto,eppure sono un utente
di FL studio da molti anni(lo uso dalle prime versioni).
Una delle cose che non mi è piaciuta di Ableton è che è fortemente
orientato verso i loop preregistrati.
Io prediligo pop e rock,roba che si fa con un gruppo alle spalle insomma
e in assenza di questo mi piace scrivere a manina tutte le partiture,
magari aiutandomi con Band In a Box.Poi esporto in midi e modifico con
fl studio. Infine mixo le tracce audio con Cubase o ProTools. Il
discorso che facevo era solo per il mixaggio audio e per la gestione
degli effetti vecchia maniera, "a mano", che imho fa risparmiare un
sacco di tempo (poi magari si correggono le sbavature di mixaggio a mano)
Post by Cicalone
ll passato cell'ha insegnato con la Tb303 nata come contorno di basso
per la tr606 è ancora oggi lo strumento di riferimento per tanti generi,
potenza sonora 0, flessibilità 0 , tutti i mostri sacri degli strumenti
elettronici cercavano di suonare allo stesso modo.
quoto, Tricky con il Trb 808 ha influenzato tutta la musica anni 90
Post by Cicalone
Oggi quello che più conta è l'approccio, per fare un pezzo non serve
potenza, (c'è gente che fa pezzi con il Kaossilator) serve
l'interfaccia, servel'accesso real time basato su percezioni umane e non
su griglie di note e plugin inumani e su questo l' iPad come già l'
iPhone sta dimostrando adesso è avanti, se pensi che la periferiche più
rivoluzionaria al momento è Lemur/Dexter di Jazzmutant l' iPad è sulla
strada giusta perchè passa avanti di netto.
qui sono in parte d'accordo. Se parli di composizione sono d'accordo,
con un'interfaccia semplice, umana ed intuitiva tutti potenzialmente
possono tirare fuori la proprio creatività musicale.Però tornando al
discorso di prima, programmi coi loop preregistrati da un lato aiutano,
dall'altro limitano, perchè costringono a dover cercare qualcosa che si
avvicini il più possibile alla propria idea musicale, ma non potranno
mai permettere di realizzare *quell'idea*. Nel caso di rap e dance il
dicorso cambia. Per il mixaggio ci vuole un training molto più
approfondito con dei programmi più mirati, come protools, (per non
parlare del mastering).BTW credo che se una persona ha talento, con il
giusto team arriva a fare quello che vuole:-)
Cicalone
2010-02-02 19:14:20 UTC
Permalink
Post by Joe Chip
Sul fatto dell'M1 ti straquoto, è stato il mio sogno di adolescente, e
ha dei suoni di piano stupendi che ancora oggi fanno un'ottima figura.
mah io credo che dipenda sia dal tipo di musica che dall'approccio che
si ha. Ho provato Ableton Live e non mi è piaciuto,eppure sono un utente
di FL studio da molti anni(lo uso dalle prime versioni).
Una delle cose che non mi è piaciuta di Ableton è che è fortemente
orientato verso i loop preregistrati.
Assolutamente no, quello è il primo aspetto, ma è solo un impressione,
Live apre sia Au che VST a differenza degli altri, Live ha metodi di
inserimento di sequenze di note all'avanguardia a differenza degli altri
ed ha già dentro tutti i strumenti per comporre da zero ogni singola
nota.
L'aspetto simil loop player è solo una facciata, non fosse altro che ha
un tasto per passare in modalità Cubase style, ma la cosa superiore
rispetto agli altri è che oltre ad essere uno studio con le palle è
anche NONSTOP fai tutto e non fermi mai nulla, ovvio che punta molto sul
Warping, chi non lo farebbe ma se sei della vecchia scuola e vuoi
comporre utilizzando il tuo vst o au hai campo liberi e più strumenti
Post by Joe Chip
Io prediligo pop e rock,roba che si fa con un gruppo alle spalle insomma
e in assenza di questo mi piace scrivere a manina tutte le partiture,
magari aiutandomi con Band In a Box.Poi esporto in midi e modifico con
fl studio. Infine mixo le tracce audio con Cubase o ProTools. Il
discorso che facevo era solo per il mixaggio audio e per la gestione
degli effetti vecchia maniera, "a mano", che imho fa risparmiare un
sacco di tempo (poi magari si correggono le sbavature di mixaggio a mano)
Post by Cicalone
ll passato cell'ha insegnato con la Tb303 nata come contorno di basso
per la tr606 è ancora oggi lo strumento di riferimento per tanti generi,
potenza sonora 0, flessibilità 0 , tutti i mostri sacri degli strumenti
elettronici cercavano di suonare allo stesso modo.
quoto, Tricky con il Trb 808 ha influenzato tutta la musica anni 90
Post by Cicalone
Oggi quello che più conta è l'approccio, per fare un pezzo non serve
potenza, (c'è gente che fa pezzi con il Kaossilator) serve
l'interfaccia, servel'accesso real time basato su percezioni umane e non
su griglie di note e plugin inumani e su questo l' iPad come già l'
iPhone sta dimostrando adesso è avanti, se pensi che la periferiche più
rivoluzionaria al momento è Lemur/Dexter di Jazzmutant l' iPad è sulla
strada giusta perchè passa avanti di netto.
qui sono in parte d'accordo. Se parli di composizione sono d'accordo,
con un'interfaccia semplice, umana ed intuitiva tutti potenzialmente
possono tirare fuori la proprio creatività musicale.Però tornando al
discorso di prima, programmi coi loop preregistrati da un lato aiutano,
dall'altro limitano, perchè costringono a dover cercare qualcosa che si
avvicini il più possibile alla propria idea musicale, ma non potranno
mai permettere di realizzare *quell'idea*. Nel caso di rap e dance il
dicorso cambia. Per il mixaggio ci vuole un training molto più
approfondito con dei programmi più mirati, come protools, (per non
parlare del mastering).BTW credo che se una persona ha talento, con il
giusto team arriva a fare quello che vuole:-)
Ci confondiamo, nessuno dice che i programmi saranno orientati a Loop
player o altro, basta guardare solo l' iPhone, se una fa musica
elettronica si trova davanti un arsenale di programmi infinita, tra
synth virtuali, cloni di FL, cloni di Rebirth e di Reason, cose
completamente nuove, pensa che a me come telefono fa cacare ma l'ho
preso per i vari synth e ministudio che si trovano e già con la potenza
di calcolo del 3gs si ottengono simulazioni audio degne di nota
figuriamoci con l' iPad

Cicalone
2010-01-31 21:48:02 UTC
Permalink
Post by Barone Cicala
Post by papà Gatto
ricordiamoci che con un "ciao amico" alla persona giusta si risolve
l'eventuale necessità ;)
abbeh che l'ipad avesse le potenzialita' pe' esse la periferica
definitiva pe' musicisti e dj o aspiranti era mezzo scontato.
Una delle poche applicazzioni in cui ha devvero un senso.
Non che sia poco, e tral'artro in questo ambito direi che ha anche un
prezzo spettacolare.
Cicalone me puo' smenti'
Basterebbe solo paragonarlo al Lemur/Dexter di Jazzmutant per capire che
già è avanti, il prodotto citato fa 1/100000 delle cose che potrebbe
fare l' iPad è costa più di 2000 euro, diciamo che già oggi con l'
iPhone si hanno applicazioni di tutto rispetto, con l iPad se la
tendenza rispecchia anche in parte quella dell' appstore non posso che
confermarti che su molti palchi vedrai 1 o più iPad
Barone Cicala
2010-01-31 21:53:08 UTC
Permalink
Post by Cicalone
Basterebbe solo paragonarlo al Lemur/Dexter di Jazzmutant per capire che
già è avanti, il prodotto citato fa 1/100000 delle cose che potrebbe
fare l' iPad è costa più di 2000 euro,
infatti mo' ero annato a vede su youtube.
tra l'artro l'ipad gli e' anche superiore come risoluzione schermo.
Me sa che questi tizi se stanno cacando sotto.
l'unica salvezza che hanno e' cominciare subito a sviluppare il loro
soft anche per ipad o tirare fuori quarcosa col multitouch a piu' di due
punti di pressione
Cicalone
2010-01-31 22:00:28 UTC
Permalink
Post by Barone Cicala
Post by Cicalone
Basterebbe solo paragonarlo al Lemur/Dexter di Jazzmutant per capire che
già è avanti, il prodotto citato fa 1/100000 delle cose che potrebbe
fare l' iPad è costa più di 2000 euro,
infatti mo' ero annato a vede su youtube.
tra l'artro l'ipad gli e' anche superiore come risoluzione schermo.
Me sa che questi tizi se stanno cacando sotto.
l'unica salvezza che hanno e' cominciare subito a sviluppare il loro
soft anche per ipad o tirare fuori quarcosa col multitouch a piu' di due
punti di pressione
No con l'arrivo di iPad è un prodotto morto, non fosse altro che usa
anche un protocollo di comunicazione del cazzo, vendere tutto e passare
la produzione su altra roba e mi dispiace perchè negli anni passati li
ho stimati moltissimo, ma li parliamo solo di un controller, l' iPad
dentro ha anche tutto quello che avresti intorno
inki - season 10
2010-02-01 08:43:40 UTC
Permalink
Post by papà Gatto
ricordiamoci che con un "ciao amico" alla persona giusta si risolve
l'eventuale necessità ;)
abbeh che l'ipad avesse le potenzialita' pe' esse la periferica definitiva
pe' musicisti e dj o aspiranti era mezzo scontato.
Una delle poche applicazzioni in cui ha devvero un senso.
Non che sia poco, e tral'artro in questo ambito direi che ha anche un
prezzo spettacolare.
Cicalone me puo' smenti'
non credo che ti smentira', secondo me potrebbe fare il culo anche al lemur
http://www.jazzmutant.com/lemur_overview.php
Cicalone
2010-01-31 21:48:02 UTC
Permalink
Post by papà Gatto
http://tinyurl.com/yb3as5n
sempre che non l'abbia già l'iPad in casa...
Zitto che me fai passà un guaio :D
Post by papà Gatto
ricordiamoci che con un "ciao amico" alla persona giusta si risolve
l'eventuale necessità ;)
papà Gatto
2010-01-31 21:52:24 UTC
Permalink
Post by Cicalone
Zitto che me fai passà un guaio :D
ah ricordati che installando "air mouse" o l'APP di Logitech non te
serve più neanche la tavoletta grafica :P
--
papa' gatto @ Home (live: gatto73)

...tanti di loro sono così assuefatti, così disperatamente dipendenti
dal sistema, che combatterebbero per difenderlo.
Cicalone
2010-01-31 22:00:28 UTC
Permalink
Post by papà Gatto
Post by Cicalone
Zitto che me fai passà un guaio :D
ah ricordati che installando "air mouse" o l'APP di Logitech non te
serve più neanche la tavoletta grafica :P
L' App di logitech l'ho vista Air Mouse m'è sfuggito, sta su Appstore ?
papà Gatto
2010-01-31 22:13:09 UTC
Permalink
Post by Cicalone
L' App di logitech l'ho vista Air Mouse m'è sfuggito, sta su Appstore ?
yep!
--
papa' gatto @ Home (live: gatto73)

...tanti di loro sono così assuefatti, così disperatamente dipendenti
dal sistema, che combatterebbero per difenderlo.
Trappole sul Finale
2010-02-01 21:48:02 UTC
Permalink
Post by papà Gatto
http://tinyurl.com/yb3as5n
sempre che non l'abbia già l'iPad in casa...
ricordiamoci che con un "ciao amico" alla persona giusta si risolve
l'eventuale necessità ;)
Per me il primo che lo prenderà, per buttarlo nel cestino ovviamente,
sara Vito Iuvara.
--
Stefano
Continua a leggere su narkive:
Loading...